lunedì 10 agosto 2009

preludio

Mettere insieme parole sconnesse può dimostrasi attività tanto inutile quanto gratificante.
Compiacersi delle proprie esternazioni non può mai essere azione positiva nei rapporti interpersonali. E' una conclusione azzardata forse, ma quale conclusione non lo è?


Posta un commento