giovedì 28 dicembre 2017

Non sono bravo a fare l'albero

Contemplando l’albero di Natale spento mi sono reso conto di un paio di cose che però non sono sicuro di saper raccontare scrivendole. La prima considerazione è squisitamente tecnica e riguarda proprio il mio albero di Natale: sono almeno cinque anni che in famiglia addobbiamo lo stesso albero di plastica con le stesse luci e decorazioni e ancora non riusciamo a trovare una combinazione degli elementi tale da renderlo, non esagererei scrivendo gradevole, ma quanto meno accettabile agli occhi dell’avventore natalizio. Per la verità gli approcci all’addobbo dell’albero, al netto del limite dell’albero stesso, sono stati diversi; da quello minimal, consistente nell’utilizzo del minore numero di serie di luci possibile e una combinazione delle palline rigorosamente bi-cromatica, a quello all-in con luci impazzite, tappeti di led e babbi natale scintillanti appesi per la barba. In mezzo diverse combinazioni di luci, palline e nastri ma in fondo quello che è sempre mancato, e mi rendo conto ora guardandolo, è la convinzione di fondo di poter fare un lavoro apprezzabile, ma soprattutto alla fine apprezzabile da chi? Probabilmente l’elemento più giovane della famiglia, che ci ha fatto rispolverare l’antica arte famigliare di addobbare l’albero di natale in maniera oscena, è ancora troppo giovane per esprimere giudizi estetici slegati dal fascino della festività. Confidiamo nella prima elementare. 

Ma la cosa più preoccupante è l'assoluta mancanza di metodo con cui in famiglia ci approcciamo alla composizione dell’albero, è come se ogni anno non imparassimo mai la lezione del precedente. Non è sperimentazione, è proprio vero che le cose che non si fanno con la giusta costanza e voglia non si padroneggiano mai: noi non padroneggiamo l’albero di Natale; montiamo, attacchiamo e stacchiamo in maniera naif ogni decorazione, senza avere un risultato preciso in mente, proprio perchè non sappiamo prefigurarcelo.

Ed ecco la seconda cosa che pensavo. Pensavo alla qualità del confrontarsi con la vita come mi confronto con l’albero di natale, cercare di dare un senso a uno scheletro costante con più o meno sempre gli stessi addobbi, e approcciarvisi così, in maniera del tutto naif, ma senza arrendersi con la speranza di uscire qualche volta con un capolavoro, ma mai con abbastanza vergogna da non volerla fotografare. Christmas tree

lunedì 26 giugno 2017

Campi di tiro

l’apparente semplicità con cui ci approcciamo alle vicende quotidiane è dettata più che altro dal livello di superficialità con cui affrontiamo di volta in volta le cose che ci si presentano davanti nell’arco della giornata.  In generale vale la norma che afferma che più pensiamo a una cosa più questa diventa complicata; non è un caso che molte persone riescano a risolvere situazioni che sembrano inizialmente complesse, semplicemente incastrandole tra un impegno e l’altro già previsto. Affrontare in scioltezza i compiti che ci si presentano per la prima volta spesso e volentieri equivale a darle il giusto peso, nel senso che in ogni caso risulterà giusto in relazione a quanto ne sappiamo della cosa che affrontiamo per la prima volta: in parole povere, non strafare.  Do not overthink, non rovinarti l’umore rimuginando su ogni singola mossa, bensì sfrutta la tua esperienza pregressa, adattala al compito secondo la tua capacità e poni il traguardo. Stop. Attendi il feedback, il riscontro del tuo sforzo e impara da questo, ripeti il ciclo, migliora. 

sabato 6 maggio 2017

Oroscopo di primavera

ARIETE 
l’astinenza è il tema dominante delle tue giornate primaverili di questo 2017; cerca di procurarti un momento di assoluta solitudine a scopo terapeutico.

TORO
Permanenza e staticità sono i nomi del tuo malessere in questo momento storico; cerca di cambiare registro o di dare la colpa a qualcuno per qualcosa che non è accaduto.

GEMELLI
La teoria secondo la quale attendere è la giusta tattica nelle faccende sentimentali ti ha reso un anima da fermata del bus di provincia, prendi l’iniziativa e/o la patente.

CANCRO
“Commestibile” non vuol dire in nessun modo “buono”, a tavola come nella vita; non accontentarti del rapporto qualità/prezzo e inizia a pretendere senza alcun diritto.

LEONE
La costante preoccupazione che le cose volgano al peggio ti ha trasformato in un sacro feticcio della sfortuna; raccogli i frantumi del tuo buon umore e offrili in giro.

VERGINE
Non permettere a nessuno di decidere cosa è meglio per te e, destando un sopito istinto prevaricatore, possibilmente non permettere a nessuno di decidere cosa è meglio per loro.

BILANCIA 
Sei convinto di partecipare ad una corsa a ostacoli, mentre in realtà si tratta di una maratona; modera gli atteggiamenti schizofrenici e disprezza il prossimo con andatura costante.

SCORPIONE
Subisci la fortissima attrazione di un buco nero di inutilità scontate e ultracondensate; permetti a te stesso di evadere da una realtà di plastica che avvolge con sempre più impeto.

SAGITTARIO
Cominci a sentire il bisogno di definire te stesso in rapporto alla tua posizione nella società, senza però l’atteggiamento prevaricatore che questo bisogno comporta; frequenti più spiagge libere.

CAPRICORNO
Sei sempre alla ricerca del difetto più recondito del tuo interlocutore, attività che ti distrae dalla ricerca di una verità molto più tangibile che riguarda i tuoi atteggiamenti a tavola.

ACQUARIO
La libertà di azione che lasci a chi ti sta intorno denota un preoccupante disinteresse verso la vita sociale; prova a bere cocktail alla moda e contemporaneamente sputare sentenze.

PESCI
I tuoi sforzi lavorativi non vengono valorizzati né dalla paga né dalla qualità delle persone che ti circondano; esci dal circolo capitalistico e inventati una vacanza in campagna.


venerdì 25 novembre 2016

oroscopo di dicembre

ARIETE
le probabilità che le cose vadano nel verso giusto in previsione delle feste di Natale sono bassissime, diciamoci la verità. Prova il tutto per tutto confidando i tuoi veri sentimenti al prossimo.
TORO
commenti gli avvenimenti giornalieri come se fossero scoop esclusivi, risultando oltremodo ridondante; Respira con regolarità e cerca di osservare la realtà da un punto di vista più periferico.
GEMELLI
il pericoloso stato d’animo con cui ti avvicini alle feste potrebbe turbarne l’andamento per i tuoi amici e parenti, ma non per te. Se ritieni di esistere in funzione del prossimo, medita la possibilità di cambiare la tua escatologia.
CANCRO
Condanni senza appello l’affezione e la bontà che l’aria natalizia comincia a trasportare nell’aria, rimanendo ai margini dei festeggiamenti occidentali; cerca di resistere, che manca poco anche al veglione di capodanno.
LEONE
Senza alcuna certezza affronti l’ennesimo inverno della tua esistenza, accorgendoti che non ti da neanche così fastidio alla fine; approfitta del periodo per ricaricare la batteria dell’odio verso l’ovvio.
VERGINE
I sentimenti contrastanti che ti pervadono in questo finale di anno non riescono comunque a farti cambiare idea sull’ambiente in cui galleggi, cullato da un’onda di malinconia in bassa frequenza; rinuncia ai regali di Natale.
BILANCIA
Senza pensare alle conseguenze dei tuoi pensieri e azioni su ciò che ti circonda, ti appresti a decorare a festa la tua casa in attesa di un riscontro favorevole; non risparmiare sulle piante ornamentali.
SCORPIONE
Hai la netta sensazione che qualcosa non stia andando nel verso giusto, ma non inquadri che quel qualcosa è un qualcuno e quel qualcuno sei tu; rifletti nel tempo libero e non vomitare troppo livore sui tuoi più prossimi vicini.
SAGITTARIO
Ti capita sempre più spesso di avvertire una sensazione di vuoto interiore, che però non hai voglia di riempire con oggetti materiali fabbricati in oriente; mentre ti affanni a trovare una soluzione non dimenticare di chiudere le finestre ed evitare gli spifferi.
CAPRICORNO
Passi più serate di quanto vorresti a comporre piccole poesie e haiku, non abbastanza attinenti tra loro da pubblicarne una raccolta; cerca di concentrare i tuoi sforzi mentali su una persona in particolare, e di non rovinare tutto.
ACQUARIO
Parcheggi il tuo senso di colpa in doppia fila, aspettando che qualche autorità lo rimuova, ma nel frattempo ottieni soltanto le lamentele di chi ci è incastrato; considera l’opportunità di abusare delle metafore nel periodo invernale.
PESCI
Calpesti quel che resta della tua dignità in qualche fila all’ingresso di un negozio, sperando che la metà di mondo sbagliata non passi di lì e ti guardi, non salutandoti; raccogli le energie e trasformale in atteggiamenti altezzosi.

sabato 24 settembre 2016

Polemica 1

Senza voler necessariamente fare polemica, la mancanza di ispirazione legata ad una eventuale infelice scelta del font non mi sembra una scusa plausibile, anche e soprattutto prendendo in considerazione la mancanza, in parecchi di noi, di qualsiasi abilità nella scrittura a mano; nel caso in cui questo argomento non sembrasse valido, bisognerebbe allora prendere per certa la sola capacità di esprimere idee attraverso l’uso di un computer: a questo punto la marca e il modello del computer sul quale vengono vomitati i vostri flussi di idee rappresenterebbero un discriminante fondamentale riguardo alla qualità del pensiero umano.

lunedì 15 agosto 2016

Oroscopo di ferragosto

ARIETE
incorpori la saggezza degli antichi e la sregolatezza degli adolescenti degli anni '90 in un solo corpo in vacanza a Formentera; cerca di dosare correttamente l'alcool.

TORO
senza dubbio la tua estate ha un tocco di magia che manca al resto dei tuoi compagni di viaggio: cerca di non rovinargli ulteriormente le vacanze.

GEMELLI
detesti alzarti presto le mattine di agosto, ma se non riesci ad evitarlo in alcun modo prova a socializzare con più veemenza e più vino.

CANCRO
la tendenza della tua estate è quella di migliorare giorno dopo giorno: a settembre sarai finalmente di nuovo una persona felice.

LEONE
hai un'aura intorno che riesce a farti rompere i condizionatori il giorno dopo che sei andato in ferie. Cerca di frequentare persone che non ami o almeno molto fortunate.

VERGINE
genio e sregolatezza sono le due parole chiave di questa calda estate: tieni sempre del ghiaccio in freezer e qualche volta cerca di non tenere il ventilatore ad altezza del volto.

BILANCIA
Questa estate parti avvantaggiato e perdona il tuo vicino di ombrellone già al primo giorno di mare; sentirsi una persona migliore e uno degli obiettivi di queste vacanze

SCORPIONE
corteggi tutte le persone che ti capitano a tiro in discoteca, affidandoti alla legge dei grandi numeri; considera la possibilità di non essere una compagnia gradita ad agosto.

SAGITTARIO
provi un senso di colpa come sottofondo della tua estate, discreto ma costante; bevi di più e fai guidare quello innamorato di te e non ricambiato.

CAPRICORNO
in controtendenza rispetto alle tradizioni occidentali, disprezzi le ferie ma al tempo stesso non sopporti la città: il tuo lavoro estivo è evitare il contatto umano.

ACQUARIO
combatti l'afa estiva a suon di ghiaccioli e gelati, compensando così anche un'annosa carenza affettiva; dedica una fetta del tuo tempo a letture impegnative.

PESCI
Organizzi le tue vacanze studiando la mappa delle democrazie occidentali economicamente in crisi: divertiti senza timore di ferire il prossimo.

mercoledì 13 luglio 2016

La nuova stagione televisiva

Riportiamo, in seguito ad una intercettazione di email private, una serie di nuove proposte di fiction per riempire i palinsesti tv dei maggiori operatori per la stagione invernale 2016-17. I titoli sono provvisori e vengono riportati alla fine delle sinossi.

1) La serie, che racconta il lavoro di un gruppo di dottori del NAS, è stata scritta con l'ausilio di un ex genetista alimentare dell'agenzia, ispirandosi al ricco archivio compilato in 35 anni di ricerche sui grandi latifondisti americani. Questo aspetto è chiaro fin dalla sigla iniziale della serie, dove compaiono alcune tra le più importanti multinazionali del settore agroalimentare occidentale (come Monsanto, Coca Cola, Nestlé, Mondelez e altri): Criminal Mais


2) Tornato in attività dopo gli eventi di Casoria, l'agente Phil Coulson assembla una squadra selezionata di disoccupati sottodotati per investigare sui casi di origine soprannaturale. Nella seconda stagione Coulson e i suoi uomini cercano di restaurare la fiducia del governo nei confronti dell’agenzia mentre continuano a combattere l'HYDRA e scoprono l'esistenza degli Inumani, una razza di umani dotati tra l’altro di titoli di studio. Il loro compito è complicato dall'arrivo di una seconda fazione contraria all'operato di Coulson e pronta a diplomarsi per fermare la minaccia degli Inumani. Nella terza stagione Coulson e Daisy Johnson cominciano ad assemblare un gruppo segreto di Inumani per proteggere il mondo da nuove minacce, tra cui l'antico leader inumano dell’HYDRA, Sgarbi: Marvel’s Agents of S.H.I.T. 

3) La prima stagione è ambientata a New York nel 1946, e mostra la disinvolta Peggy che si ritrova costretta a bilanciare il suo lavoro d'ufficio alla Bisca Clandestina di Casapesenna (BCC) con la missione segreta affidatale da Howard Stark, incastrato con l'accusa di aver contato le carte a blackjack. Per ripulire il nome dell'uomo, trovare i veri responsabili e recuperare il denaro, Peggy viene assistita dal fedele maggiordomo di Stark in un appassionante torneo di Bridge. Nella seconda stagione Peggy si trasferisce a Los Angeles per affrontare un torneo di burraco che rischia di mettere in pericolo tutte le persone che ha giurato di pagare: Agent Carte.

4) Questa serie racconta le avventure di molti personaggi ed è ambientata in un grande mondo immaginario costituito principalmente dal continente Occidentale (Europa) e da quello Orientale. Il centro più grande e civilizzato del continente Occidentale è la città capitale Madrid, dove si trova il Trono dei Sette Regni. La lotta per la conquista del trono porta le più potenti e nobili famiglie del continente a scontrarsi nelle arene insieme ai tori in un contorto gioco di potere, che coinvolge anche l'ultima discendente della dinastia regnante deposta. Gli intrighi politici, economici e la mancanza di paella lasciano la popolazione nella povertà e nel degrado, mentre il mondo viene minacciato dall'arrivo di un inverno diverso dai precedenti, che risveglia creature leggendarie dimenticate e fa emergere forze oscure e magiche: Il trono di Spagna.